Progetto internazionale ITSAR – ITEC Boisflleury Philippine Duchesne

pubblicato in: Interviste, Senza categoria 0

Anche quest’anno, nonostante le difficoltà legate alla pandemia e l’impossibilità di
collaborare nello scambio di studenti per tirocinio, abbiamo deciso di mantenere e rinsaldare
la nostra collaborazione con l’Istituto ITEC Boisfleury di Grenoble attraverso un progetto che
ha coinvolto due classi, una di ciascun istituto, in un lavoro collaborativo a distanza.

I rispettivi referenti dei progetti internazionali si sono incontrati “virtualmente” all’inizio
dell’anno accademico per confrontarsi su possibili idee di progetti prendendo spunto da
quelli precedentemente svolti in collaborazione dai due Istituti.

L’idea è stata di coinvolgere la classe prima del corso ITSAR Omnichannel e la classe prima
del corso ITEC Communication nello sviluppare la visual identity e la campagna di lancio per
l’attività di consulente dietista di una collega francese. I ragazzi sono stati suddivisi in teams
composti da metà studenti italiani e metà francesi a cui è stato presentato il brief del
committente.
Gli studenti italiani hanno poi lavorato sullo sviluppo del logo, di un mock up di biglietti da
visita, di un prototipo di sito web o profilo social e infine di flyers, attraverso il confronto con
gli studenti francesi (svolto in sincrono durante gli incontri online e in asincrono attraverso lo
scambio di mail e la condivisione di materiali).
L’incontro finale con la presentazione delle proposte definitive di ciascun gruppo al
committente si svolgerà venerdì 9 aprile, attraverso un incontro online.
La lingua di lavoro è stata l’inglese e gli studenti hanno realizzato tutte le loro presentazioni
delle proposte in inglese. Nelle lezioni di inglese si è dedicato spazio alla preparazione delle
presentazione e a una riflessione sulla microlingua di settore e su aspetti interculturali della
comunicazione.

Questo progetto, che ha coinvolto molto i ragazzi attraverso un compito “autentico” e con
una forte dimensione internazionale e interculturale, ha consolidato una ormai forte
collaborazione con il nostro partner francese ed è stato anche incubatore di nuove idee e
collaborazioni, tra cui attività di mobilità virtuali di docenti per job shadowing e teaching, e
possibili future mobilità in presenza di gruppi o singoli studenti.