Aggiornamento del 9 marzo – ore 9.00 

In relazione all’emergenza Coronavirus che sta interessando l’intero paese, e in particolare la nostra Regione, la Fondazione ITS Angelo Rizzoli, tenuto conto delle prescrizioni delle Autorità competenti, invita studenti, docenti, collaboratori e personale ad attenersi alle indicazioni di seguito riportate.

Tenuto conto delle indicazioni contenute nel DPCM dell’8 marzo u.s., la sospensione di tutte le lezioni e attività didattiche in presenza dell’ITS Rizzoli è prorogata fino al giorno 3 aprile 2020. Le usuali attività in presenza riprenderanno regolarmente, salvo ulteriori diverse indicazioni da parte delle Autorità competenti, lunedì 6 aprile 2020. Prorogate, fino al 3 aprile, anche la sospensione delle collaborazioni studentesche, dei lavori di gruppo e la chiusura delle aule studio.

A partire da lunedì 9 marzo 2020 riprenderanno regolarmente, anche per i percorsi IFTS
(anche realizzati in apprendistato art. 43 del D.Lgs 81/2015) le attività didattiche in modalità a distanza (FAD) tramite strumenti e modalità adeguati a registrare l’erogazione dell’attività didattica e verificare l’identità degli studenti e la loro partecipazione. Tale modalità di formazione a distanza potrà essere utilizzata anche per eventuali altre attività curriculari quali prove o verifiche intermedie, purché opportunamente documentate.

Riprenderanno regolarmente, a partire da lunedì 9 marzo 2020, anche i tirocini curricolari programmati in imprese e attività economiche nell’ambito dei percorsi IFTS e ITS con la specificazione che le suddette attività si adeguino alla disponibilità e alle disposizioni delle imprese ospitanti, in applicazione delle condizioni minime di sicurezza previste dal DPCM dell’8 marzo 2020, assicurando, in base alle vigenti regole, un adeguato accompagnamento del tutor formativo. Sarà quindi consentito ai soggetti ospitanti di riammettere i tirocinanti purché siano in grado di ottemperare agli adempimenti del DPCM citato e in generale agli aspetti legati alla sicurezza sul lavoro e alla sorveglianza sanitaria di cui al DLGS 81/2008 di competenza dei soggetti medesimi. Gli allievi in tirocinio saranno tenuti ad adeguarsi alle disposizioni dei soggetti ospitanti e alle modalità che tali soggetti riterranno più idonee per svolgere le attività di tirocinio previste (anche attraverso forme di lavoro agile).

Le visite aziendali, la partecipazione a seminari e le uscite didattiche comunque denominate e le manifestazioni e gli eventi di qualsiasi natura sono sospesi fino al 3 aprile 2020.

Ferma restando la chiusura di ogni attività formativa e didattica, al fine di contemperare il “contenimento dell’emergenza epidemiologica da COVID-2019” e l’esigenza, per quanto possibile e nelle modalità più adeguate, di assicurare l’azione amministrativa verranno svolte -ove possibile attraverso le forme di lavoro agile- le normali attività gestionali e garantiti i servizi amministrativi e di segreteria accessibili da remoto (via telefono o mail), ad esclusione del ricevimento al pubblico.  Al fine di garantire tali servizi essenziali, compresi quelli funzionali all’erogazione della formazione a distanza (FAD), sarà consentito accedere ai locali dell’ITS ai docenti che, altrimenti impossibilitati, intendano avvalersi delle infrastrutture tecnologiche messe a disposizione dall’istituto per l’erogazione delle attività di cui sopra. Analogamente sarà richiesta la presenza del personale necessario a garantire l’accesso (e il supporto tecnico e logistico) ai docenti succitati e a presidiare i servizi amministrativi e di segreteria che necessitino di supporto documentale in loco (e quindi non espletabili con forme di lavoro agile).  È fatto divieto di accedere ai locali dell’ITS ai collaboratori e docenti sottoposti alla misura della quarantena ovvero risultati positivi al virus o con sintomatologia da infezione respiratoria e febbre (maggiore di 37,5° C). La presenza del personale, dei collaboratori e docenti in ITS deve conformarsi all’adozione di misure organizzative tali da evitare assembramenti e garantire la distanza interpersonale di almeno un metro. Ad ogni docente, eventualmente presente in ITS per l’erogazione della FAD, dovrà essere riservata un’aula dedicata in modo da evitare la compresenza di più docenti nello stesso locale. In generale personale, collaboratori e docenti sono tenuti ad attenersi alle misure di prevenzione igienico sanitarie, esposte nei locali dell’ITS, di cui all’allegato 1 del DPCM dell’8 marzo u.s.

Seguiranno aggiornamenti con ulteriori misure precauzionali che potrebbero essere adottate e comunicazioni inerenti l’eventuale ripresa delle attività nella settimana successiva alla sospensione, in accordo con le indicazioni delle Autorità competenti.