Sei corsi 2020/2022 per ITS Rizzoli

pubblicato in: Corsi | 0

La Regione Lombardia consolida cinque corsi ITS e pone nella parte alta della graduatoria il corso ITS Packaging Specialist. Un risultato di grande portata in tempi così incerti, che apre nuove strade formative e occupazionali per centinaia di studenti nei prossimi anni.

Buone idee e duro lavoro per dare vita alla formazione di qualità

Non tutti sanno che gli ITS, acronimo di Istituto Tecnico Superiore, sono nati con un preciso compito: adeguare l’offerta formativa di competenze tecnologiche alle richieste del mercato. Con una mission molto chiara: nessuno studente con un diploma ITS deve restare senza lavoro.

Può sembrare una frase ad effetto, ma questo intento è stato tradotto in modo molto preciso con indicatori a livello regionale e ministeriale. Tutto viene misurato e valutato e, in un crescendo darwniniano, resistono nel tempo solo i corsi che sono in grado di attrarre studenti e generare occupazione per i diplomati.

Per questa ragione in ITS Rizzoli non è possibile adagiarsi e contare sull’andamento ciclico degli anni formativi. Bisogna conquistare ogni studente e ogni azienda partner con i risultati, trasmettere le competenze richieste dal mercato e, infine, tessere le relazioni con l’ecosistema imprenditoriale.

Quando un corso raggiunge le performance previste dagli indicatori viene “consolidato” dalla Regione Lombardia, viene cioè finanziato senza essere sottoposto a valutazione, diventando cioè parte stabile dell’offerta formativa di ITS Rizzoli. Quando succede è un risultato straordinario, frutto del lavoro di anni.

Digitalizzazione, automazione e la nuova domanda di tecnici specializzati

Questa premessa era necessaria per spiegare la soddisfazione seguita alla circolare di Regione Lombardia che ha pubblicato i risultati ufficiali dell’offerta formativa ITS 2020/22. Come ITS Rizzoli abbiamo ottenuto il consolidamento di ben cinque (5) corsi ITS biennali!

Nello stesso bando il nostro nuovo corso ITS Packaging Specialist si è posizionato come primo tra le nuove proposte con valutazione di merito. Come dicevamo, un risultato che ci rende orgogliosi del lavoro svolto e ci impegna nei confronti dei ragazzi e delle aziende per i mesi e gli anni a venire.

Le azioni messe in campo e quello che ci aspetta

Il 2020-2021 sarà un anno di grande trasformazione. La crisi del Covid-19 non è ancora chiusa e siamo pronti a farvi fronte sia dal punto di vista umano che didattico. Durante il lockdown abbiamo avuto modo di sperimentare novità che avevamo previsto grazie a investimenti mirati:

  • Aperto i primi workshop didattici online sulle tecnologie informatiche
  • Svolto i primi Open Day con domande e risposte online
  • Sperimentato con successo la FAD (Formazione A Distanza) grazie a Microsoft Teams

Queste sono solo alcune delle azioni messe in campo per dare continuità al grande progetto di allineamento tra formazione e lavoro e confermare ITS Rizzoli come ente di formazione a vocazione tecnologica.

Corsi confermati e i posti ancora disponibili

Grazie alla recente campagna di comunicazione digitale abbiamo confermato i ragazzi usciti dalle selezioni e chiuso le classi per tutti i corsi. Pochi i posti ancora disponibili sui percorsi:

Due corsi di durata annuale, ma con interessanti sbocchi lavorativi, oltre che la possibilità di svolgere apprendistati finanziati. Abbiamo da poco aperto le selezioni per gli ultimi posti ed è possibile iscriversi per iniziare un percorso di crescita personale e lavorativa.

La ricerca di nuove aziende per stage e inserimento lavorativo

L’ideazione di un corso ITS parte sempre dalla registrazione delle esigenze reali del mercato del lavoro. Tuttavia, nel lasso di tempo che intercorre tra la partenza dei nuovi corsi e la loro conclusione, è importante rafforzare il legame con le industrie del territorio che hanno espresso specifiche richieste.

Il risultato più importante, che dà impulso e senso a tutti i docenti e collaboratori di ITS Rizzoli è infatti quello di creare occupazione di qualità attraverso la formazione. Un ambito dove però è fondamentale l’apporto strategico delle aziende.

Come dimostrato dalle numerose e prestigiose partnership messe in campo, puntiamo come sempre al coinvolgimento diretto delle aziende nella definizione dei programmi didattici (talvolta con inserimenti di docenti che sono parte integrante dell’organico aziendale) e nella selezione e scelta dei neodiplomati.

Il primo passo è infatti lo stage curricolare alla fine degli anni di corso e il progressivo inserimento nel tessuto produttivo e nella realtà imprenditoriale che accoglierà lo studente. Un paziente lavoro di relazione per affinare sempre di più la qualità del matching tra studente e azienda, creando un continuo afflusso di conoscenze qualificate all’interno di ogni realtà produttiva che sceglie di collaborare con ITS Rizzoli.